Now Reading
Lo Stelvio raccontato ai miei figli

Lo Stelvio raccontato ai miei figli

Venerdì 9 settembre prende il via il viaggio “familiare” di Alessandro de Bertolini. 12 tappe attraverso il Parco Nazionale dello Stelvio che l’autore completerà in bici insieme ai figli per lanciare un messaggio di responsabilità ambientale e raccogliere fondi destinati alla cooperazione
Malé (TN) 8 settembre 2022 – Un reportage, un messaggio ambientale, un’opera di solidarietà. Ma anche un’esperienza nel senso più pieno del termine, come si conviene a un viaggio di formazione per tutte le età. Sono solo alcune delle possibili definizioni che potremmo scegliere per raccontare l’ultima iniziativa di Alessandro de Bertolini, ricercatore, giornalista ma prima di tutto viaggiatore. “Nel mese di settembre partirò in bicicletta con la tenda e il sacco a pelo assieme ai miei figli Lorenzo, di 4 anni, e Bianca di 1 anno 6 mesi”, spiega. “Attraverseremo il Parco
Nazionale dello Stelvio, dormendo nei campeggi, nei rifugi e nelle aree di sosta. Viaggeremo in autosufficienza, senza mezzi al seguito e svolgendo autonomamente le riprese con GoPro e Nikon compatta”.
Il viaggio, che prenderà ufficialmente il via venerdì 9 settembre dal settore trentino del Parco Nazionale dello Stelvio, in Val di Sole, si articola in 12 tappe. Tra le località toccate Rabbi, Ossana, Peio, Ponte di Legno, Santa Caterina, i Laghi
di Cancano, Livigno, Santa Maria Val Monastero, Trafoi, Val Venosta, Caldaro e Ruffrè. L’iniziativa rientra nel progetto Bikethehistory, promosso dallo stesso de Bertolini con Montura Editing per la realizzazione di reportage di viaggio con
finalità culturali e di solidarietà internazionale. Tra questi, negli anni passati, si ricordano i documentari “Brenta raccontato a mio figlio”, del 2020, e i due lavori sulle grandi traversate compiute in Nord America nel 2017 e sull’Altipiano del Pamir, in Asia Centrale, nel 2018.
Lo scopo dell’iniziativa, ricorda de Bertolini, è triplice. “In primo luogo”, spiega, “c’è una finalità culturale: con il mio reportage intendo raccontare il rapporto natura/cultura attraverso una serie di approfondimenti storici e naturalisti
relativi al territorio, per promuovere i valori delle riserve naturali protette e il significato delle lunghe tradizioni agro-silvo-pastoriali del mondo alpino sottolineando l’importanza dei paesaggi costruiti come fonte della storia”. Altro
aspetto rilevante, prosegue, è quello della mobilità leggera. L’uso esclusivo della bicicletta, infatti, contribuisce a evidenziare “l’efficacia e l’opportunità di una mobilità lenta e non impattante sia in chiave turistica sia dal punto di
vista della sostenibilità ambientale”. Infine la solidarietà internazionale: il viaggio, realizzato con la partnership del Parco Nazionale dello Stelvio, servirà infatti a promuovere la raccolta fondi in favore delle Onlus “Need You” di Ulaan
Bator, in Mongolia, e “Senza Frontiere” di Kathmandu, in Nepal.
“Accogliamo con grande favore ed entusiasmo questa iniziativa che rappresenta anche un omaggio al nostro territorio”, commenta Fabio Sacco, Direttore dell’APT Val di Sole. “Alessandro de Bertolini è un viaggiatore e un
autore di eccezionale sensibilità impegnato da anni a promuovere messaggi di solidarietà e cooperazione sottolineando, inoltre, il valore di un approccio sostenibile e rispettoso nei confronti della natura”. Da venerdì in avanti sarà possibile seguire l’avventura di Alessandro, Lorenzo e Bianca sui canali social. Nei prossimi mesi è prevista la pubblicazione di un documentario e l’organizzazione di serate ed eventi dedicati al racconto di questa esperienza.

What's Your Reaction?
Excited
5
Happy
1
In Love
1
Not Sure
1
Silly
1
View Comments (0)

Leave a Reply

Your email address will not be published.

© 2021 Green Press Environmedia - Servizi Editoriali.
Martina Valentini p.iva 02089320515. Tutti i diritti riservati.

Scroll To Top