Economia

UE, camion inquinanti: Siemens, Unilever, Maersk e DFDS si uniscono alla coalizione di imprese a sostegno del fine vendita al 2035

Sono 44 le aziende favorevoli all’obiettivo “emissioni zero” per i nuovi mezzi pesanti per la logistica al 2035, con una deroga di cinque anni per quelli professionali. Un traguardo definito “necessario” per completare la sostituzione della flotta di camion inquinanti e consentire all’Unione Europea di raggiungere la neutralità climatica entro il 2050

“Come aiutare la salute del suolo? Facciamo bene la raccolta dei rifiuti organici e dei materiali compostabili”

In occasione del World Soil Day 2022, l’appello congiunto di BIOREPACK, Re Soil Foundation e Consorzio Italiano Compostatori: differenziando correttamente i rifiuti organici e i materiali compostabili da avviare a compostaggio industriale possiamo aumentare la produzione nazionale di compost. Otterremo così un fertilizzante naturale, figlio dell’economia circolare, utilissimo per restituire la preziosa sostanza organica ai terreni agricoli in sofferenza

Trento città del Natale, quest’anno le luci si accendono (anche) pedalando

Dal 19 novembre all’8 gennaio la città ospita la 28a edizione del suo Mercatino. Novità…

Trilogo UE, l’Europa conferma definitivamente il phase-out dei veicoli endotermici al 2035 ed esclude gli e-fuels

T&E: “ La decisione migliore per clima, cittadini e industria” Roma, 28 ottobre 2022 –“Era…

Le politiche fiscali italiane frenano la crescita delle auto elettriche (T&E): “La legge di Bilancio 2023 occasione per adeguarci agli standard europei”

Una nuova analisi di Transport & Environment confronta il trattamento fiscale del settore auto di…

Erosione, cemento, dissesto idrogeologico: anche il suolo avrà i suoi primi Stati Generali

Il 10 novembre a Rimini, durante la Fiera internazionale di Ecomondo, Re Soil Foundation e…

Auto elettriche UE: frenano le vendite e con esse il calo delle emissioni. T&E: così l’Europa rischia di perdere la sfida con la Cina

Le emissioni dichiarate dai costruttori auto sono frutto di calcoli basati su dati poco credibili. Stime accurate sul ciclo di vita, sostiene uno studio di Transport & Environment e Legambiente, forniscono cifre decisamente più alte. Insieme a BMW e Hyundai-Kia, Stellantis tra le peggiori: dichiara meno della metà delle sue emissioni globali. 

Più economici e con migliori prestazioni, dal 2035 i camion elettrici batteranno i diesel

Le emissioni dichiarate dai costruttori auto sono frutto di calcoli basati su dati poco credibili. Stime accurate sul ciclo di vita, sostiene uno studio di Transport & Environment e Legambiente, forniscono cifre decisamente più alte. Insieme a BMW e Hyundai-Kia, Stellantis tra le peggiori: dichiara meno della metà delle sue emissioni globali. 

Bioplastiche compostabili tra i rifiuti organici? Gli impiantisti le promuovono a pieni voti

È quanto emerge da una serie di indagini nelle quali viene data voce ai gestori…