Now Reading
Paradice Music, il festival musicale più originale dell’inverno. Concerti in un teatro-igloo sul Presena. Con strumenti di ghiaccio.
Sfruttare il vento per surfare sulla neve

Paradice Music, il festival musicale più originale dell’inverno. Concerti in un teatro-igloo sul Presena. Con strumenti di ghiaccio.

Torna la rassegna che fa da prezioso corollario alla stagione invernale del comprensorio Pontedilegno-Tonale: dal 4 gennaio al 30 marzo 2024, tre mesi di concerti (35 in tutto) a 2.600 metri di quota con artisti di spicco, tra cui Morgan e Filippo Graziani, e gruppi locali. Un evento che unisce qualità artistica, gusto e responsabilità ambientale. Bertolini: “Esperienza unica. Con la musica possiamo sensibilizzare il pubblico sull’importanza dell’acqua come risorsa da tutelare”.

Pontedilegno-Tonale (BS/TN), 6.12.2023 – È il festival invernale più originale, come i suoni prodotti dagli strumenti scolpiti nel ghiaccio che lo definiscono. La tipicità del Paradice Music non è però da ricercarsi solo nelle sonorità da brividi (in senso lato), ma anche nella location in cui si svolge: il Paradice Dome, un teatro-igloo da 200 posti a oltre 2.600 metri di quota sul Ghiacciaio Presena, tra Valle Camonica (Lombardia) e Val di Sole (Trentino). Un format assolutamente inedito nel panorama nazionale, perfetta sintesi di musica e architettura nel pieno rispetto del contesto naturale in cui si colloca, che dopo il successo del 2023 certificato dai numerosi sold-out, torna dal 4 gennaio al 30 marzo 2024.

Tre mesi di appuntamenti – due a settimana – con artisti di rilievo e gruppi locali che si esibiranno all’interno dell’igloo, composto di ghiaccio al pari degli strumenti che verranno utilizzati durante i concerti: chitarre, bassi, violino, viola e violoncello, ukulele, batteria e didgeridoo. Vere e proprie creazioni in grado di far vibrare l’anima degli spettatori, elaborate dalle mani gentili e sapienti di Lino Mosconi, Giorgio Tomaselli e Matteo Aielli, artisti animati da talento, passione e un profondo attaccamento al territorio in cui sono cresciuti. In una programmazione sviluppata per andare incontro ai gusti musicali del pubblico di ogni età, spiccano le performance live di Filippo Graziani, con uno straordinario repertorio dedicato al padre Ivan (sabato 27 gennaio, con doppio appuntamento, alle 16 e alle 18), il concerto di San Valentino della cantante lirica belga Noémie Schellens (mercoledì 14 febbraio alle 16) e Morgan (sabato 17 febbraio, alle 16 e alle 18). 

L’impatto ambientale del Paradice Dome è pressoché nullo: quando arriverà la primavera, infatti, il teatro-igloo si scioglierà naturalmente. E a quel punto rimarranno solo le emozioni, intense, vissute da chi ha assistito agli spettacoli del Paradice Music. Il festival, proprio per la sua conformazione, mira a sensibilizzare sull’importanza dell’acqua come risorsa (preziosa) da preservare, contrastando con decisione ogni genere di spreco e utilizzo inappropriato che, uniti all’emergenza climatica, possono mettere a serio rischio il futuro del territorio alpino e delle comunità che vi abitano. “Esperienze uniche come Paradice Music possono rafforzare la consapevolezza del pubblico su un tema che ci tocca da vicino. La musica, in tal senso, è uno strumento straordinario. A maggior ragione se fatto di ghiaccio: l’impatto visivo aiuta a generare quello emotivo”, sottolinea Michele Bertolini, direttore del Consorzio Pontedilegno-Tonale. 

IL PROGRAMMA

Paradice Music prevede due eventi settimanali: il giovedì spazio alla Paradice Orchestra, formazione nata dall’incontro tra i Locos Armando’s (rock band locale), il pianista Massimo Faes e le eclettiche Phenix (trio d’archi tutto al femminile), che proporrà una serie di monografie su grandi artisti della musica pop, rock e serate a tema, sperimentando arrangiamenti sia moderni sia classici. Per questo ensemble inedito sarà la prima volta assoluta al Festival. Dove invece il sabato gli special guests si alterneranno alla Paradice Band, pronta a generare un caleidoscopio di emozioni tra gli spettatori con gli strumenti di ghiaccio: il gruppo, guidato da Lino Mosconi (uno degli scultori), ripercorrerà le diverse epoche della musica italiana e straniera, con un omaggio ai generi e alle band più iconici. 

Sabato 27 gennaio (alle 16 e alle 18) Filippo Graziani sarà protagonista di un suggestivo spettacolo live, con il quale divulgherà lo straordinario repertorio artistico del padre Ivan, contribuendo così a far conoscere alle nuove generazioni un artista che ha rappresentato una significativa svolta nel rock italiano. Mercoledì 14 febbraio alle 16 è in programma un’edizione speciale del concerto di San Valentino con Noémie Schellens, soprano belga che da anni porta in giro per l’Europa il suo indiscusso talento lirico unito a uno sconfinato repertorio musicale. Sabato 17 febbraio (alle 16 e alle 18) sarà invece la volta di Morgan: cantautore, musicista polistrumentista, scrittore, compositore, divulgatore musicale e talent scout. Catalogarlo in una sola voce sarebbe riduttivo e limitante, perché Marco Castoldi è tutto questo insieme e molto di più: una presenza artistica e scenica che non si presta a paragoni. E che fa da premessa a uno show libero da scalette pre-impostate, nel quale estro e improvvisazione la fanno da padrona, coerentemente con la poliedricità di Morgan, reduce dall’esperienza come giudice di “X Factor”. 

L’elenco degli ospiti che arricchiranno il cartellone della rassegna prevede inoltre: “Fiamaz”&soci, che insieme alla Paradice Band daranno vita a un concerto dal sapore Tirol Folk, sabato 13 gennaio; “Back to the stars: Coldplay Tribute band”, gruppo che riprenderà le canzoni, ma anche le coreografie e le scenografie, di uno dei gruppi più conosciuti e amati al mondo, sabato 10 febbraio; “Fabrizio De André Ensemble”, 9 artisti provenienti da varie località (Alto Adige, Veneto, Friuli Venezia Giulia, Calabria, Sardegna, Perù) che con una strumentistica di rilievo passeranno in rassegna, con profondità e raffinatezza, le tappe che hanno segnato la inarrivabile carriera del grande “Faber”, sabato 9 marzo; “Mistic Owls”, riferimento locale per la musica irlandese che con la Paradice Band trasporteranno il pubblico in un viaggio nella Terra di San Patrizio, sabato 23 marzo. 

See Also

COME PARTECIPARE

I concerti saranno fruibili anche da chi non scia: il Paradice Dome si trova in prossimità della cabinovia Paradiso, che parte dal Passo Tonale. Durante la kermesse, inoltre, nel vicino rifugio Passo Paradiso si terranno quattro cene ad alta quota: dopo il concerto delle 18 del sabato si potranno assaggiare le eccellenze gastronomiche di Trentino e Lombardia, con vista sul ghiacciaio. Un’occasione gustosa e imperdibile per rendere ancora più unica l’esperienza sul Presena. Gli appuntamenti sono in programma il 4 e 20 gennaio e il 9 e 23 marzo. A questi si aggiunge la cena stellata con il rinomato chef Alfio Ghezzi (del Senso Alfio Ghezzi Mart, una stella Michelin) in calendario per il 3 febbraio. 

I biglietti per impianti, spettacoli e cene si potranno acquistare – anche abbinando più opzioni – online oppure nelle biglietterie di Passo Tonale (centrale, Serodine e Paradiso), Ponte di Legno e Temù. Paradice Music è organizzato dal Consorzio Pontedilegno-Tonale, Azienda per il Turismo Val di Sole e Trentino Marketing.

Tutte le info relative all’evento sono consultabili qui: https://www.pontedilegnotonale.com/it/i-festival-del-ghiaccio-e-dell-acqua/#paradice-music

https://www.visitvaldisole.it/it/eventi/Paradice-music
What's Your Reaction?
Excited
8
Happy
1
In Love
1
Not Sure
1
Silly
1

© 2021 Green Press Environmedia - Servizi Editoriali.
Martina Valentini p.iva 02089320515. Tutti i diritti riservati.

Scroll To Top